Praline senza zucchero, vegan e pronte in 30 minuti! Idea regalo#1

ENGLISH VERSION HERE

praline_vegan_senza_zuccheroEccola qui. Tutto si direbbe tranne che questa signorina manchi di qualcosa. Senza zucchero, senza burro, senza latte, senza uova. Bella dentro e fuori, senza vizi. Da sposare.

praline_vegan_senza_zuccheroMa sfido io, direte voi, qui la vediamo in abito da sera luccicante e conciata per le feste… coi tacchi alti, un po’ di trucco e nella penombra delle lucine di Natale siete tutte belle, voi donne… Ma la nostra amica appare irresistibile anche in abiti molto meno appariscenti. È vero, le piace molto fare il bagno nella cioccolata. Ma adora anche rotolarsi nella farina di cocco disidratato, oppure nel cacao amaro, o nella granella di nocciole. Sotto queste semplici vesti diventa ad esempio un ottimo snack energetico e rimineralizzante, perfetto dopo lo sport, grazie all’alto contenuto in magnesio, ferro, potassio, rame, zinco, calcio, manganese e fosforo dei datteri, che sono inoltre caratterizzati da un pattern aminoacidico invidiabile, contenendo tutti gli aminoacidi essenziali e vitamine del gruppo B. Ma che c’entrano i datteri? Direte voi. Leggetevi la ricetta, vi dico io.

praline_vegan_senza_zucchero


PRALINE AI DATTERI CON SESAMO, BUCCIA D’ARANCIA E FIOR DI SALE


praline_vegan_senza_zuccheroINGREDIENTI

per circa 30 praline:

-300 gr di datteri al naturale (senza additivi aggiunti) e denocciolati

-80 gr di noci e semi a scelta, io ho usato un misto di anacardi e semi di sesamo e di canapa

-3 cucchiai di cacao amaro

-2 cucchiai di rum (opzionale)

-300 gr di cioccolato fondente

-1 cucchiaio di olio di cocco extra vergine

Per decorare:

-buccia di arance biologiche

-semi di sesamo

-fior di sale

PROCEDIMENTO

-Mettere nel tritatutto le noci o il misto di noci e semi di vostra scelta e, con la lama a S, ridurre il tutto in granella di piccolo calibro. Mettere da parte.

-Mettere nel tritatutto i datteri denocciolati e, sempre con la lama a S, tritare per ricavarne una pasta morbida. Il composto sarà pronto quando si raccoglierà in un’unica palla omogenea.

-Aggiungere ora alla pasta di anacardi la granella e il cacao amaro, azionare di nuovo il tritatutto per ottenere un composto sbricioloso ma che si compatta fra le dita (vedi foto sotto). Aggiungere il rum e amalgamare con le dita. L’impasto delle praline è pronto.

-Rivestire di carta forno un vassoio. Prelevare delle piccole porzioni di impasto e, facendole rotolare fra i palmi delle mani, formare delle palline. Appoggiare le palline sulla carta forno e far riposare in frigo mentre si prepara la copertura al cioccolato.

-Sciogliere il cioccolato a bagno maria utilizzando una ciotola di acciaio appoggiata su una pentola di acqua in ebollizione. Importante: la ciotola non deve essere a contatto con l’acqua in ebollizione.

-Una volta sciolto il cioccolato, togliere la pentola con sopra la ciotola dal fuoco e appoggiare il tutto sul vostro piano di lavoro cosicchè la cioccolata si mantenga al caldo e rimanga fluida. Aggiungere l’olio di cocco e mescolare.

-Prendere le palline dal frigo e, una alla volta, tuffarle nella cioccolata fusa. Prelevarle eliminando la cioccolata in eccesso con una forchetta e metterle ad asciugare su un vassoio ricoperto di carta forno.

-Prima che il cioccolato solifichi procedere alla decorazione con semi di sesamo, bucce di arancia a fior di sale.

praline_vegan_senza_zuccheropraline_vegan_senza_zuccheropraline_vegan_senza_zuccheropraline_vegan_senza_zucchero